lunedì 29 ottobre 2012

M M //Maison Martin Margiela




Nata nel 1988 la Maison Martin Margiela è il prodotto più unconventional della storia della moda, un concentrato di visioni decostruttive. 
L’abito è concepito come una porzione spaziale da indagare, tagliare, cucire, ripensare: vive nella sua tridimensionalità ed è un oggetto del quale dover fare esperienza. Le sue creazioni sottendono un’idea di movimento, di personalità propria del vestito e una rinuncia alla visione bidimensionale di creazioni relegate ai giornali e alle copertine ma porta con sé la necessità di tener conto di diversi punti di osservazione e un’accettazione del contrasto. 
La Maison si dedica ad un’estetica dell’infrazione che rende la sua ricerca completamente autonoma rispetto i must stagionali del mondo della moda. Il minimalismo e l'apparente anonimia del bianco e del no logo non fanno che accentuare la  straordinarietà e la riconoscibilità di uno stile senza eguali.
La produzione sofisticata, alternativa e sperimentale nata dallo stilista belga Martin Margiela riporta all'atteggiamento e alla produzione dei designers giapponesi, in particolare di Comme des Garcons e alla loro concezione di una progettazione partecipata, che vive nella pluralità di diversi attori e non nell'elezione di un unico protagonista.


The Staff





Rue Saint maur office


Apertura negozio Osaka, 2003



Backstage SS 2006




Mark Borthwick


1991



2003/2004



Fall 2002


Fall 2001/2002


MM retrospective: Tatsuya Kitayama



Behind the Scenes: Sam Taylor Wood



Headquarters, Paris






2 commenti:

  1. Great photos. I cannot wait until Martin Margiela for H and M comes out!
    Lucia
    http://luciasloves.blogspot.co.uk
    x

    RispondiElimina