domenica 17 marzo 2013

Nowhere - Mesdemoiselles Perdues




Serena Belcastro 

Fashion Stylist and Photographer



Conosco Serena da molti anni. 
Noi donne riusciamo ad infatuarci dell'aura emessa da una persona e così mi è successo con lei: ci siamo conosciute durante una lezione di canto e da allora è nato un rapporto di amicizia che si alimenta grazie al nostro immaginario.
Esistono infatti delle relazioni che vengono nutrite dalla condivisione di gusti, passioni, visioni, suggestioni e il trascorrere del tempo non fa che confermare e rafforzare questa vicinanza di sensibilità.
Ho sempre amato l'universo estetico di Serena e il suo occhio così femminile e sognante.
Il suo mondo velato e misterioso, dove il senso di vita e morte si sovrappongono, è accompagnato da una vocazione prerafaellita.
L'intensità dei suoi lavori è alimentata dal loro impatto visivo "sussurrato" e malinconico, sbiadito che tende a manifesare e nello stesso tempo velare un universo molto intimo e  profondo.



I’ve known Serena for many years.
We women used to fall in love with the atmosphere produced by a person, and it’s just what happened to us: we met at a song lesson and from then on, a new friendship was born, which grows up thanks to our imagination.Some relationships in fact, grow up feed on the sharing of tastes, passions, views, suggestions and the passing of time confirms and reinforces this affinity.I’ve always loved her aesthetic personal world and her dreamy and feminine taste. 
Her veiled and mysterious world, where the sense of life overlies the sense of death, goes with a pre-raphaelite vocation. The intensity of her works is fostered by the “whispered” and mournful visual effect, which tries to show and to hide at the same time, a so deep and close personal world.






Nowhere - Mesdemoiselles Perdues

Photography and styling by

Talents
Cecilia Sammarco – designer and blogger at Visual Think
Antonellina Corigliano – student
Luigia Sproviero – student 
Stefania Cariati – student
 Lidia Passarelli – student 

Check this shoot here: Serena Lisbon story 




8 commenti:

  1. very nice!

    thedaydreamings.blogspot.com

    RispondiElimina
  2. Ho visto il servizio intero sul blog di serena, ed è uno spettacolo!!!
    Bravissime davvero!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. carisssima anna! sono molto felice che ti sia piaciuto, serena è un'artista molto sensibile e ricercata ed è stato un vere piacere collaborare con lei!
      da anni molto spesso mi capita di sentirmi sintonizzata sulla sua stessa linea d'onda e sai che piacere si provi nel vivere "un'empatia artistica"! purtroppo la vita quotidiana romana e l'entusiasmo nel cimentarsi in più esperienze possibili ci impedisce di dedicarci molto tempo ma spero vivamente che riusciremo presto ad impegnarci in una prossima collaborazione.
      un bacio grande

      Elimina